Vicino
alla pensione

  • L’esperto risponde
    Gli specialisti di UNICABROKER sono a disposizione per rispondere a tutti i suoi quesiti.
    Non esiti a chiamarci al nostro numero 010.26.93.280 o ad inviare una e-mail al seguente indirizzo: info@unicabroker.it.
  • Se hai superato i 50 anni, vuol dire che sei entrato nella fase di vita cosiddetta a “consolidamento” e ti stai avvicinando al momento in cui lascerai il lavoro ed entrerai in pensione. Noi possiamo aiutarti a valutare la tua situazione per scoprire se sei sulla strada giusta.

    Sia che ti trovi a mesi o ancora a qualche anno di distanza dal grande giorno, abbiamo le soluzioni ottimali per aiutarti a preparare quello che viene dopo; tutte le soluzioni proposte sono appositamente create per affrontare le preoccupazioni tipiche di questa fase di vita.

    Check-up previdenziale

    Man mano che ci si avvicina alla pensione, è un’ ottima idea quella di valutare lo stato di avanzamento dei piani in essere e verificare se i nostri sogni e gli obiettivi che ci siamo dati sono sempre gli stessi della partenza.

    Cosa significa? Con il passare degli anni possono nascere nuove idee su ciò che si desidera fare e si può anche già avere una data in mente su quando lasciare il lavoro ed entrare nel periodo pensionistico. Realizzato o adattato nuovamente il piano, la domanda da farsi è se il risparmio e le spese sono in linea con i nostri sogni, oppure se questi ultimi o le aspettative sono cambiate. Questo è un momento importante della tua vita e vale la pena farsi aiutare da un nostro specialista per vedere se sei sulla buona strada per raggiungere i tuoi obiettivi.

    Per valutare correttamente la situazione puoi aiutarti seguendo questi punti:

    • Metti a fuoco i tuoi desideri: prima di essere certo di avere abbastanza denaro per andare in pensione, è necessario che tu abbia un quadro chiaro di dove ti stai dirigendo. Pianifica la tua pensione è una lista di controllo che può aiutarti a capire se stai valutando tutti i fattori critici.
    • Sfrutta al massimo la potenzialità degli investimenti scelti: così come ogni anno le persone più previdenti che tengono maggiormente al proprio stato psicofisico, incontrano il proprio medico e il proprio dentista per un check-up di controllo, è una buona idea rivedere ogni anno gli investimenti finalizzati alla pensione. Potresti dover perfezionare la tua strategia di investimento per assicurarti di essere ancora sulla buona strada per raggiungere i tuoi obiettivi. Se lo desideri, puoi “accorpare” tutti i piani di investimento già predisposti con altri istituti finanziari ed assicurativi utilizzando le nostre migliori soluzioni, selezionate appositamente tra i migliori operatori del mercato. Questo è il modo più facile e profittevole per gestire i tuoi risparmi, ridurre le tasse, e avere un maggiore controllo sui tuoi investimenti. Se vuoi scoprire ora come fare il tuo Check-up assicurativo vai nella pagina iniziale del sito e fai click su “Check-up assicurativo”.
    • Tieniti pronto a cambiare gli asset predisposti al verificarsi di cambiamenti o situazioni di mercato avverse: mantieni sempre una parte degli investimenti in strumenti di liquidità o di breve termine per avere una riserva da cui attingere per far fronte senza problemi ad emergenze e situazioni impreviste. Controlla che le coperture assicurative collegate ai piani di investimento ti tutelino in caso di evento negativo imprevisto e consentano il completamento del piano. Se ti prendi cura anche della vecchiaia dei tuoi genitori o familiari, crea un piano che possa aiutarti in questo e contemporaneamente ti permetta di continuare a risparmiare per la pensione.
    • Gestisci la tua spesa: studia un piano per essere libero dai debiti durante il periodo di pensionamento. Controlla tutti i tuoi debiti, le carte di credito, i leasing o i prestiti per l’acquisto dell’auto, i mutui, i prestiti per lo studio dei figli, per vedere a che punto sei oggi e valutare se un PRESTITO DI CONSOLIDAMENTO può migliorare la situazione attuale.

    In tutto questo può aiutarti un nostro Insurance Advisor.

    Prodotti consigliati sono:

    Quando pensi alla tua pensione, che cosa ti immagini? Molte persone oggi vicine al pensionamento, hanno davanti a sé una vita più lunga e sana di quanto abbiano avuto i loro genitori. Questo è un “bonus” regalatoci dal progresso in generale, ma ciò non significa che possiamo sapere in anticipo che cosa ci riserva il futuro.

    I 60 anni di oggi sono considerati i “nuovi 40 anni”: i pensionati di oggi possono sperimentare la “nuova vita da pensionati ” e, in sostanza, rappresentano la prima generazione che naviga in una nuova fase di vita adulta centrale rispetto a quella che prima era considerata la fase di “vecchiaia”.

    Come si possono sfruttare al meglio le nuove possibilità, mentre ci prepariamo ad affrontare le nuove sfide? Anche se hai risparmiato per la pensione per decenni, probabilmente non hai mai pensato seriamente su quali sarebbero stati i costi da affrontare al momento della pensione. Man mano che questa si avvicina, è tempo di cominciare a sognare e a pianificare. Prima inizi, maggiore sarà la possibilità di realizzare il pensionamento che desideri.

    Check-list in preparazione al pensionamento:

    Per aiutarti a fare un bilancio di ciò che più si avvicina al tuo ideale di pensionamento, ti proponiamo di prendere in considerazione queste domande:

    • Che cosa vuoi fare in pensione?
    • Come sono cambiati i tuoi sogni negli ultimi 10 anni?
    • Che cosa è più importante per te?
    • Con chi vuoi trascorrere il tuo tempo una volta in pensione?
    • Dove vorresti vivere?
    • Vuoi continuare a lavorare in pensione, sia che si tratti di un lavoro part-time, un secondo lavoro o della tua azienda?
    • Vuoi anticipare il pensionamento dal tuo attuale posto di lavoro?
    • Il tuo risparmio e le spese attuali sono in linea con i tuoi piani?
    • Avrai affidabili fonti di reddito una volta in pensione?
    • Come vedi il sostegno ai tuoi familiari o da parte di loro nei tuoi confronti (genitori, figli, fratelli) in futuro?

    Dopo aver risposto a queste domande, è venuto il momento di verificare se le tue risorse finanziarie possono consentirti di realizzare i tuoi obiettivi. Un nostro Insurance Advisor può dare un’occhiata insieme a te per valutare reddito e spese e per identificare eventuali problemi/opportunità.

    Coperture assicurative a tutela del piano previdenziale

    La copertura assicurativa è parte integrante di un piano previdenziale. Con una adeguata protezione dei piani finanziari dagli eventi imprevisti negativi che purtroppo fanno parte della vita, tu, la tua famiglia o la tua azienda possono essere tutelati dal rischio finanziario derivato.

    Molte persone si concentrano esclusivamente sulla creazione dei piani finanziari a lungo termine e la pianificazione degli obiettivi e non affrontano in modo adeguato le questioni dove una buona copertura assicurativa può fornire una soluzione reale.

    Questa riluttanza a discutere di assicurazioni può essere dovuto a una serie di motivi, tra cui:

    • La riluttanza scaramantica ad affrontare i potenziali eventi negativi della vita;
    • La convinzione che le coperture esistenti siano sufficienti;
    • La mancata comprensione della copertura assicurativa a causa della complessità del prodotto;
    • Una naturale avversione verso chi ti “vende” qualcosa.

    La realtà è che l’assicurazione è un elemento centrale di tutte le pianificazioni finanziarie e della loro salvaguardia.

    Con la competenza e il supporto che puoi ricevere dal tuo personale Insurance Advisor, le coperture professionali, sulla vita, sulla disabilità e sull’assistenza sanitaria a lungo termine saranno analizzate come strumenti importanti per consentire di raggiungere gli obiettivi prefissati, quali la tutela e il trasferimento del tuo patrimonio.

    Quale copertura assicurativa

    Una buona copertura assicurativa può essere efficace per affrontare quattro fattori critici:

    Protezione del benessere familiare: proteggi la tua ricchezza e il tuo reddito e garantisciti che, al verificarsi dell’imprevisto, la qualità della vita tua e dei tuoi cari sia preservata. Sei probabilmente nella fase di vita di “consolidamento” e forse vicino al periodo della pensione e hai lavorato duro negli anni per costruire il tuo benessere economico e la tua tranquillità familiare; ora è il momento di proteggere tutto quello che hai creato. A causa di alcuni eventi imprevisti, come la morte prematura o una malattia o infortunio improvviso, una copertura assicurativa può fare la differenza per la tua famiglia tra il preservare la qualità della vita e una grave battuta d’arresto finanziaria.

    Una adeguata copertura assicurativa sulla vita, sull’ invalidità o l’inabilità, e una assistenza sanitaria a lungo termine possono consentire di preservare e tutelare la qualità della vita per:

    • Fornire i fondi per eliminare le eventuali passività (mutui, prestiti, fidi, leasing ecc.);
    • Garantire continuità di reddito in caso di un infortunio o di malattia;
    • Preservare la tua dignità, se è necessaria un’assistenza a lungo termine.

    Garantire liquidità: alcune coperture possono fornire disponibilità di denaro quando è più necessario. Queste circostanze vanno dalla necessità di pagare imposte arretrate o di mantenere la continuità durante il periodo di transizione di un business. Avere appropriate coperture assicurative può consentire agli eredi di non smobilizzare asset profittevoli o vendere proprietà per affrontare esigenze di copertura di debiti o di tasse di successione.

    Accumulare ricchezza: alcune assicurazione sulla vita da noi consigliate sono riconosciute sempre più come una delle più flessibili e fiscalmente vantaggiose modalità di gestione del proprio risparmio e infatti un gran numero di nostri clienti oggi le utilizzano come uno strumento per diversificare gli asset di medio e lungo periodo o per implementare piani sistematici di investimento.

    Trasferire ricchezza: Oltre alla protezione del reddito attuale e futuro, l’assicurazione sulla vita può essere un metodo efficace per aumentare la ricchezza trasferita ai tuoi eredi, dal momento che:

    • Consente di utilizzare una leva, il che significa che con 1 euro di premio si possono trasferire 300, 400, 500 euro ai tuoi eredi.
    • Le somme incassate dai beneficiari designati sono esenti da tasse presenti e future.

    Prodotti consigliati:

    Qual’è  la tua attuale “fase di vita” ?

    La percentuale che allochiamo in ognuna delle fasce di Breve, Medio e Lungo Termine, è generalmente strettamente correlata a una certa fase della vita.

    Sino all’età di 25 anni siamo, in genere, a carico dei nostri genitori. Poi iniziamo a lavorare e quindi a guadagnare e risparmiare. Il nostro risparmio sarà speso per raggiungere tutti quegli obiettivi che sono tipici della vita di una persona. A un certo punto quindi lo spendiamo e continuiamo a lavorare e a risparmiare sino a che non utilizziamo nuovamente il risparmio accumulato. E questo sino all’età di 65 anni, momento in cui ci ritiriamo dal lavoro e non percepiamo più reddito ma solo quello derivato dalla pensione e dalle rendite finanziarie derivanti dai capitali che abbiamo saputo costruire nel tempo.

    Se la tua età è compresa tra i 45 e i 65 anni, allora la tua fase di vita è denominata di “consolidamento”. In questa fase la carriera lavorativa normalmente arriva all’apice e le entrate superano le spese correnti producendo molto risparmio, di conseguenza c’è bisogno di meno reddito per l’immediato e il breve termine.

    Generalmente in questa fase la casa è già stata comprata, i figli ci hanno lasciati e i principali obiettivi di vita sono stati raggiunti. Ecco che allora il risparmio di breve periodo supera le spese previste e quindi diminuiscono gli obiettivi di breve termine. Tipicamente diventa prioritario pianificare il momento del ritiro dal lavoro. Caratteristica tipica di questa fase è  l’accumulo e  la crescita del portafoglio finanziario. I benefici in termini di rendimenti dei piani a lungo termine iniziati nella prima fase iniziano a farsi vedere e sentire. Nello stesso tempo l’orizzonte temporale che ci separa dalla pensione e dal periodo successivo può essere ancora relativamente lungo (da 10 a 20 anni).

    Gli investimenti a medio termine sono finalizzati al raggiungimento di obiettivi di spesa precisi o per la propria tranquillità. I risparmi finalizzati al lungo periodo possono diventare l’elemento principale del nostro asset e finalizzati interamente ai nostri piani pensionistici.

    Suddivisione tipica degli asset:

    Piano Accumulo Capitale per la tua Integrazione Pensionistica.

    Destinare ogni mese una parte dei propri risparmi a qualche forma di investimento ben gestita è un modo sicuramente intelligente per trasformare nel tempo una piccola cifra mensile in un grande capitale. Ovviamente l’entità del capitale finale che si raggiungerà dipenderà, oltre che dalla durata dell’operazione, dalla frequenza e dall’entità dei versamenti oltre che dall’andamento dell’investimento prescelto.

    Il PAC Assicurato rappresenta una facile via per sfruttare al meglio il potere dell’interesse composto ed effettuare una buona diversificazione temporale mantenendo le emozioni fuori dal processo di investimento, ed è l’utilizzo di quello che gli americani chiamano “dollar cost averaging” (DCA) o come diremmo noi il “costo medio dell’investimento”.

    Il metodo richiede di effettuare versamenti dello stesso importo a intervalli regolari nell’investimento scelto, disinteressandosi del livello del mercato. Significa ad esempio che ogni mese versiamo €100 (o €500 o €1.000 o quanto ci si può permettere) nel fondo prescelto.

    Se il mercato è salito il nostro investimento di €100 compra meno quote, se è sceso né compra di più. Usando questa strategia il “costo medio di un investimento” sarà sempre inferiore alla media del prezzo di acquisto del momento. Questo è importante poiché significa che questa strategia può far guadagnare, anche se nel tempo non si osservano corretti incrementi del valore della quota del fondo.

    Di seguito è descritto un esempio di una serie di investimenti nei 12 mesi.

    Si nota che se anche il prezzo della quota inizia a €10 e finisce a €7, si può avere un buon guadagno.

    Impatto del PAC Assicurativo con trend di mercato:

    • Rialzo
    • Ribasso
    • Misto

    Gen / Feb / Mar / Apr / Lug / Ago / Set / Ott / Nov / DIc
    Mese Versato Val. quota Quote acq. Totale quote Tot. Versato Costo medio
    Gen € 1.000 € 10 100 100 1000 € 10
    Feb € 1.000 € 11 91 191 2000 € 10
    Mar € 1.000 € 12 83 274 3000 € 11
    Apr € 1.000 € 14 71 346 4000 € 12
    Mag € 1.000 € 15 67 412 5000 € 12
    Giu € 1.000 € 16 63 475 6000 € 13
    Lug € 1.000 € 18 56 530 7000 € 13
    Ago € 1.000 € 19 53 583 8000 € 14
    Set € 1.000 € 20 50 633 9000 € 14
    Ott € 1.000 € 22 45 678 10000 € 15
    Nov € 1.000 € 23 43 722 11000 € 15
    Dic € 1.000 € 24 42 764 12000 € 16
    Totale € 12.000 764 € 16
    Versato € 12.000
    Tot. Quote acquistate 764
    Maturato € 18.833
    Plus € 6.833
    +57%

    Gen / Feb / Mar / Apr / Lug / Ago / Set / Ott / Nov / DIc
    Mese Versato Val. quota Quote acq. Totale quote Tot. Versato Costo medio
    Gen € 1.000 € 10 100 100 1000 € 10
    Feb € 1.000 € 8 125 225 2000 € 9
    Mar € 1.000 € 6 167 392 3000 € 8
    Apr € 1.000 € 4 250 642 4000 € 6
    Mag € 1.000 € 3 333 975 5000 € 5
    Giu € 1.000 € 2 500 1475 6000 € 4
    Lug € 1.000 € 1 1000 2475 7000 € 3
    Ago € 1.000 € 2 500 2975 8000 € 3
    Set € 1.000 € 3 333 3308 9000 € 3
    Ott € 1.000 € 4 250 3558 10000 € 3
    Nov € 1.000 € 6 167 3725 11000 € 3
    Dic € 1.000 € 7 143 3868 12000 € 3
    Totale € 12.000 3868 € 3
    Versato € 12.000
    Tot. Quote acquistate 3.878
    Maturato € 27.078
    Plus € 15.078
    +125%

    Gen / Feb / Mar / Apr / Lug / Ago / Set / Ott / Nov / DIc
    Mese Versato Val. quota Quote acq. Totale quote Tot. Versato Costo medio
    Gen € 1.000 € 10 100 100 1000 € 10
    Feb € 1.000 € 7 143 243 2000 € 8
    Mar € 1.000 € 4 250 493 3000 € 6
    Apr € 1.000 € 6 167 660 4000 € 6
    Mag € 1.000 € 11 91 750 5000 € 7
    Giu € 1.000 € 14 71 822 6000 € 7
    Lug € 1.000 € 12 83 905 7000 € 8
    Ago € 1.000 € 10 100 1005 8000 € 8
    Set € 1.000 € 7 143 1148 9000 € 8
    Ott € 1.000 € 9 111 1259 10000 € 8
    Nov € 1.000 € 11 91 1350 11000 € 8
    Dic € 1.000 € 12 83 1433 12000 € 8
    Totale € 12.000 1433 € 8
    Versato € 12.000
    Tot. Quote acquistate 1.433
    Maturato € 17.196
    Plus € 5.196
    +43%

    In sintesi, la finalità principale del PAC ASSICURATO è quella di investire sistematicamente i flussi di risparmio della famiglia che si rendono gradualmente disponibili nel tempo. Come tale si tratta di un prodotto ideale anche per piccoli investitori.

    Di fatto il PAC ASSICURATO possiede la duplice veste di prodotto di risparmio e investimento e di copertura assicurativa, caratteristica questa che lo rende molto interessante se finalizzato al Risparmio per costruire la propria Integrazione Pensionistica.

    Ad esempio è possibile destinare mensilmente una quota del proprio risparmio ad un portafoglio costituito da fondi di investimento accuratamente selezionati, in modo da poter disporre al momento prefissato di un capitale o, in alternativa, di un reddito periodico aggiuntivo. La componente assicurativa del piano è in grado di garantire sempre il buon fine dell’operazione anche in caso di premorienza o di momentanea o definitiva inabilità al lavoro del sottoscrittore.